lunedì 25 aprile 2011

Simon Baker

Simon Baker : Il look del "mentalist" più famoso del piccolo schermo






Una piccola parte in LA Confidential e l’editor ruba cuori de Il Diavolo Veste Prada l’hanno reso un volto noto ai più, ma è il ruolo in The Mentalist che porta Simon Baker alla celebrità. La serie tv, acclamatissima negli USA come in Europa, lo vede protagonista nelle vesti di Patrick Jane, consulente della California Bureau of Investigation che usa il suo talento di “mentalista” per risolvere i casi e avvicinarsi a catturare Red John, spietato serial killer che ha ucciso la famiglia del medium. Performance che gli porta due nomination agli Emmy Awards e una ai Golden Globes 2011. Sposato da quasi 15 anni con l’attrice australiana Rebecca Rigg, è migliore amico di Naomi Watts e Nicole Kidman, entrambe madrine dei suoi figli maschi.

L’attore nato in Tasmania ha un gusto sofisticato e ogni suo ritratto, sul red carpet o rubato alla vita di tutti i giorni, rispecchia la naturalezza della sua eleganza. E se il blazer sartoriale (come quelli di Caruso e Cerruti 1881) è un must per ogni occasione, Baker sceglie per il giorno jeans, come quelli firmati Fred Mello o Meltin Pot, abbinati a semplici t-shirt girocollo e stivali in pelle scamosciata, come quelli proposti da Louis Vuitton. Per la sera Baker indossa sempre il tuxedo, sperimentando con colori meno scontati come il blu royal. Gli occhiali da vista, che indossa anche per le occasioni ufficiali, li predilige a montatura spessa come quelli creati da Tom Ford.


Look 1
Tom Ford
Carlo Pignatelli Outside

Corneliani
Bagutta

Corneliani
Xacus


Corneliani
Look 2

Louis Vuitton
Jil Sander

Alberto Guardiani
Bikkembergs

Fred Mello

Cerruti 1881
Blauer

Tezenis

Jacob Cohen
Meltin Pot

Look 3

Salvatore Ferragamo
Brioni

Brioni

Carlo Pignatelli Outside


Carlo Pignatelli Outside

Ralph Lauren Black Label







Giuseppe Ceccarelli, L'Uomo Vogue, ha scelto:


[[Di : Vogue]]

Nessun commento:

Posta un commento